Aritmologia in Campania

Scompenso cardiaco

Per il paziente

Conosci la malattia

Lo scompenso cardiaco e’ una malattia cronica in cui il cuore non riesce più a svolgere la sua attività di pompa per garantire al sangue di ossigenarsi e di apportare sostanza nutritive a tutti gli organi del corpo.

Il cuore e’ formato da quattro cavità. Due nella parte superiore detti atrii e due nella parte inferiore detti ventricoli. Comunicano fra loro tramite le valvole cardiache.

Il sangue che si arricchisce di ossigeno nei polmoni, giunge al cuore, che lo pompa nell’arteria aorta e quindi in tutti gli organi e apparati del corpo.

Fra le malattie che determinano lo scompenso possiamo elencare:

  • la Cardiopatia Ischemica che comprende Angina e Infarto miocardio
  • malattie delle valvole cardiache

I sintomi più frequenti dello scompenso sono:

  • mancanza di fiato inizialmente per sforzi intensi poi per sforzi lievi o moderati
  • facile affaticamento e/o stanchezza
  • mancanza di fiato in posizione sdraiata
  • necessità di urinare più volte durante al notte
  • pesantezza di stomaco per piccoli passi
  • gonfiore delle gambe
  • sensazione di vertigini associata e sudorazione fredda

download del file che illustra "conosci la malattia"

Cosa bisogna fare?
Varierà da paziente a paziente in quanto ognuno ha una sua storia personale.
Tuttavia, è possibile identificare un percorso comune che prevede la visita medica

Il medico

definisce:

  • Lo stato di salute
  • Le cause che possono avere determinato lo scompenso cardiaco.

programma:

  • Gli esami del sangue e strumentali

imposta:

  • La terapia medica
  • Organizza
  • Le visite ed i ricoveri successivi

Gli esami più frequenti sono:

  • Esami del sangue
  • Lastre al torace
  • Ecocardiogramma
  • Test cardiopolmonare
  • Emodinamica destra
  • Holter

Gli esami del sangue informano il medico su:

  • Quanto la malattia ha compromesso il fegato ed il rene
  • Quanto il sangue è fluido
  • Qual è e quanto è l’impatto della terapia sugli indici di funzione d’organo, sul potassio e sul sodio presenti nel sangue

ma soprattutto permette al medico di dare i farmaci con sicurezza e di valutare il miglioramento provocato dalla terapia

Radiografia del torace
Informa il medico sull’entità dell’ingrandimento del cuore e del contenuto di liquidi a livello polmonare

download del file che illustra "conosci la malattia"

Ecocardiogramma
Tale esame informa il medico sui seguenti aspetti importanti:

  • Entità’ dell’ingrandimento delle diverse camere del cuore
  • Entità del danno a carico delle pareti (es. Infarto)
  • Presenza di rigurgiti valvolari
  • Quanto il cuore si contrae
  • Quanto il cuore svolga la sua funzione principale di pompa cioè ricevere sangue a bassa pressione e pomparlo ad alta pressione

ma soprattutto permette al medico di quantificare l’effetto delle medicine

Test cardiopolmonare
Tale esame informa il medico sui seguenti aspetti importanti:

  • Quanto la malattia cardiaca ha compromesso la tua capacità lavorativa
  • Come il tuo cuore si adatta a termini di frequenza cardiaca e pressione arteriosa durante lo sforzo
  • Qual è il livello sicuro di lavoro fisico che puoi svolgere

ma soprattutto permette al medico di verificare l’effetto delle medicine e dell’attività fisica consigliata

Cateterismo Cardiaco (Emodinamica)
Tale esame informa il medico sui seguenti aspetti importanti:

  • Quanto sono ammalate le arterie coronariche che portano sangue al cuore
  • Quanto e come il cuore svolge la sua funzione di pompa
  • Quanto sono soddisfatti i criteri per eseguire un trapianto cardiaco
  • Quanto riserva è presente nel sistema Cuore-Vasi

ma soprattutto permette al medico di impostare le medicine e verificare la trapiantabilità

Holter
Tale esame informa il medico sui seguenti aspetti importanti:

  • Valutare il battito cardiaco
  • Verificare Quanto e Come i sintomi che tu hai riferito siano associati ad alterazioni del ritmo
  • Verificare la necessità di altre indagini
  • Verificare l’effetto dei farmaci

ma soprattutto permette al medico di dare farmaci appropriati per indicare l’impianto del Pace-Maker

Terapia
Quante pillole sono necessarie:
Dipende dal grado e dalla fase della malattia

In fase di compenso clinico ci si basa su farmaci per via orale (per bocca) che comprendono

  • Ace-inibitori (Capoten, Enapren, Naprilene ecc.)
  • Diuretici (Lasix, Moduretic ecc.),
  • Beta-Bloccanti (Dilatrend, Lopresor ecc.)
  • Digitale (Lanitop, Lanoxin)
  • Nitrati (Monoket)

In fase di scompenso clinico si utilizzano invece farmaci per via endovenosa quali dobutamina, nitroprussiato, lasix e dopamina.

download del file che illustra "conosci la malattia"

Accanto alla terapia bisogna attuare alcuni consigli:

  • Ridurre l’introito di liquidi
  • Effettuare l’attività fisica consigliata
  • Imparare ad autogestirsi la terapia
  • Seguire una dieta appropriata

Altri modi per aiutare il tuo cuore si possono ottenere controllando la tua malattia cioè:

  • Colloquiando periodicamente con il tuo medico e riferendo le tue annotazioni sulla malattia
  • Assumendo regolarmente le medicine
  • Eseguendo periodicamente le indagini consigliate
  • Controllando periodicamente la pressione arteriosa
  • Controllando ogni tre giorni il tuo peso
  • Controllando periodicamente ECG ed esami

Migliorando la tua qualità di vita cioè:

  • Svolgendo con regolarità l’attività fisica consigliata
  • Smettendo di fumare
  • Migliorando la qualità dell’alimentazione
  • Riducendo la qualità del sale
  • Riducendo lo stress quotidiano
  • Recuperando la vita affettiva con chi ti sta vicino

Contatta il tuo medico in caso di:

  • Comparsa di tosse notturna
  • Comparsa di mancanza di fiato durante la notte
  • Comparsa di stanchezza per piccoli sforzi
  • Comparsa di importante pesantezza post-prandiale (dopo il pranzo o la cena)
  • Aumento della sete, del peso e riduzione della quantita’ di urine
  • Comparsa di gonfiore alle gambe