Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la raccolta di dati statistici in forma aggregata e la visualizzazione di contenuti multimediali provenienti da altri siti web. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la consulta la cookie policy, continuando a navigare, scrollando la pagina o cliccando su un qualsiasi elemento acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Acconsento

Aritmologia in Campania

Effettua l'accesso
Elettrostimolazione Cardiaca

Infezioni e complicanze dell’impianto di pace-maker e ICD

Profilassi

I risultati univoci di una metanalisi, due studi caso-controllo e di un ampio Trial randomizzato in doppio cieco con placebo raccomandano una profilassi antibiotica prima della procedura per ridurre il rischio di infezione di CIED (1,2,3,4). Vengono consigliati antibiotici con attività antistafilococcica, come ad esempio la cefazolina un’ ora prima della procedura, o la vancomicina, 90-120 minuti prima di essa.

Bibliografia
1) Sohail MR et al. Risk factor analysis of permanent pacemaker infection. Clin Infect Dis. 2007;45:166-173
2) Klug D et al. Risk factors related to infections of implanted pacemakers and cardioverter defibrillators: results of a large prospective study. Circulation 2007;116:1349-1355.
3) Da Costa A. et al. Antibiotic prophylaxis for permanent pacemaker implantation: a meta-analysis. Circulation 1998;97:1796-1801.
4) De Oliveira JC et al. Efficacy of antibiotic prophylaxis before the implantation of pacemakers and cardioverter defibrillators: results of a large prospective, randomized, double blinded, placebo-controlled trial. Circ Arrhythm Electrophysiol. 2009;2;29-34.