Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la raccolta di dati statistici in forma aggregata e la visualizzazione di contenuti multimediali provenienti da altri siti web. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la consulta la cookie policy, continuando a navigare, scrollando la pagina o cliccando su un qualsiasi elemento acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Acconsento

Aritmologia in Campania

Effettua l'accesso
Elettrostimolazione Cardiaca

La telecardiologia nel controllo a distanza nei pazienti con pace-maker e defibrillatore

dr Giuseppe Stabile, dssa Assunta Iuliano, dr Alfonso Panella- Clinica Mediterranea, Napoli

Il monitoraggio remoto dei dispositivi impiantabili contribuisce a:

  • identificare precocemente i problemi del dispositivo e degli elettrocateteri ( malfunzionamenti)
  • identificare precocemente peggioramento dello stato clinico del paziente (analisi dei trend delle aritmie atriali e ventricolari, variabilità della frequenza cardiaca, variazioni del peso corporeo
  • migliorare la gestione delle risorse del sistema sanitario.

Nei pazienti portatori di defibrillatore sono diagnosticabili a distanza terapie inappropriate o inefficaci.
Nei pazienti portatori di dispositivi per la resincronizzazione è diagnosticabile precocemente la possibile riduzione della percentuale di pacing biventricolare, così da poter anticipare un follow up che consenta la riprogrammazione adeguata del dispositivo.