Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la raccolta di dati statistici in forma aggregata e la visualizzazione di contenuti multimediali provenienti da altri siti web. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la consulta la cookie policy, continuando a navigare, scrollando la pagina o cliccando su un qualsiasi elemento acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Acconsento

Aritmologia in Campania

Clinica Mediterranea- centro di formazione Europeo per la metodica di Crioablazione.

Clinca Mediterranea- centro di formazione Europeo per la metodica di Crioablazione.

Il Laboratorio di Elettrofisiologia della “Clinica Mediterranea” di Napoli, diretto dal dr Giuseppe Stabile è centro di formazione Europeo per la metodica di Crioablazione. Una tecnica ablativa alternativa alla tradizionale radiofrequenza per il trattamento della fibrillazione atriale. La differenza rispetto alle altre metodiche è l’utilizzo di temperature fino a – 50° per l’induzione della necrosi delle fibre miocardiche localizzate agli osti delle vene polmonari (per la maggio parte responsabili della fibrillazione atriale parossistica). Una volta posizionata la punta del catetere, per via venosa femorale destra e successiva puntura transettale, agli osti delle vene polmonari, verificata l’occlusione totale dell’ostio venoso in esame, si procede alla creazione della lesione a freddo, sicchè la circonferenza della vena a contatto con il palloncino subisce una cicatrizzazione da bassa temperatura. Tale tecnica consente una significativa riduzione del tempi procedurali rispeto alle altre metodiche, pur garantendo un’alta percentuale di successo e bassa percentuale di complicanze, simili alla tecnica di ablazione standard che prevede l’utilizzo di radiofrequenza.

Torna alla lista di news di Dicembre 2015