Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la raccolta di dati statistici in forma aggregata e la visualizzazione di contenuti multimediali provenienti da altri siti web. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la consulta la cookie policy, continuando a navigare, scrollando la pagina o cliccando su un qualsiasi elemento acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Acconsento

Aritmologia in Campania


Warning: Illegal string offset 'email' in /web/htdocs/www.aritmologiaincampania.it/home/squelettes/formulaires/ecrire_auteur.php on line 20

Fai una domanda al medico


Fai una domanda
?

Aritmia ventricolare complessa

Sono stato operato di by-pass nel 1987 in data 14/03/2011 sottoposto
a tomoscintigrafia miocardica (SPET) di perfusione dopo stimolo mi è stata
riscontrata, in sostanza una aritmia ventricolare complessa.
Vorrei sapere se posso continuare a prendere 1/4 di Lovibon o è indispensabile effettuare l’ablazione.

Scrivi un commento

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

  • Icon User
    Antonio De Simone

    Per valutare il grado di pericolosità dell’aritmia ventricolare a cui Lei fa riferimento bisognerebbe conoscere una serie di parametri inerenti alla sua condizione clinica.
    E’ infatti importante conoscere l’attuale frazione di eiezione del ventricolo sinistro e sapere se questa aritmia ventricolare da Lei definita complessa si verifica soltanto durante la prova da sforzo o è presente anche a riposo.
    E’ inoltre anche importante definire la morfologia dell’extrasistolia per definire la sede di origine del fenomeno.Al momento la terapia con un betabloccante mi sembra adeguata anche se sarebbe più opportuno valutare l’intera sua documentazione.