Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la raccolta di dati statistici in forma aggregata e la visualizzazione di contenuti multimediali provenienti da altri siti web. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la consulta la cookie policy, continuando a navigare, scrollando la pagina o cliccando su un qualsiasi elemento acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Acconsento

Aritmologia in Campania


Warning: Illegal string offset 'email' in /web/htdocs/www.aritmologiaincampania.it/home/squelettes/formulaires/ecrire_auteur.php on line 20

Fai una domanda al medico


Fai una domanda
?

Aritmia con sincope - 24.04.2012

Mia madre, 73 anni, ha avuto due episodi, della durata di un paio d’ore, di aritmia con numero di battiti elevati, ma non ho avuto modo di determinare i bpm. In entrambe i casi gli episodi si sono conclusi con uno svenimento dopo il quale il battito è tornato regolare.
Sottoposta ad elettrocardiogramma, ECG ed holter non sono state riscontrate evidenti patologie tanto è che neanche una terapia farmacologica gli è stata prescritta.
Verso quale altra diagnostica mi posso indirizzare, segnalo che mia madre è ipotesa con valori pressori che si aggirano normalmente sui 60/100 mmHg e che il quadro ormonale tiroideo è regolare.
Vi ringrazio sin d’ora per eventuali inidcazioni.

Scrivi un commento

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Commenti

  • Icon User
    Antonio De Simone

    carissimo,
    credo sia necessario sottoporre la mamma ad un ricovero nel corso del quale eseguire degli esami elettrofisiologici. dal quel poco che ha scritto è probabile sia necessario eseguire uno studio elettrofisiologico endocavitario per cercare di capire se esista un substrato per aritmie tipo quella della mamma.
    resto a sua disposizione
    dottor De Simone